La Società elvetica di commercio estero (SECO) ha aperto un’inchiesta contro Nestlé per la presenza di elevate quantità di zucchero nei prodotti destinati ai bambini dei Paesi in via di sviluppo. L’azienda elvetica è accusata di violare gli standard di salute pubblica e di contribuire all’aumento dei casi di obesità e diabete tra i bambini dei Paesi poveri.